17 ottobre 2008

Ma Cristo resta

Sì Abele se ne va, ma Cristo resta.
Resta nella forza di coloro che si impegnano sul fronte occupato dalla violenza.
Resta per amore.
Come è difficile amare in tempi di colera.
Lorenzo Diana, ex parlamentare a Casale; Francesco Nuzzo sindaco di Castelvolturno.
Vengo a conoscenza dei loro nomi in queste ore di dibattito sul caso Saviano.
Vivono con o senza scorta, soggetti di una cronaca di morte annunciata, vivono con o senza aiuto dalle istituzioni ma vivono con dignità e senza compromessi.
Uomini soli, soli come Cristo di fronte all'abisso.
Ci vuole il coraggio di un Dio per restare e morire per gli altri.
Resto in silenzio e mi inchino di fronte alla loro bellezza.
Chi ama l'uomo, ama Dio: dovrebbero essere annoverati tra i martiri della fede.
Non c'è solo il martirio del corpo ma anche della libertà, del diritto, della vita tutta.
Non si è martiri perchè si difende la propria teologia ma perchè ci si schiera dalla parte dell'uomo e del suo volto divino.
Accanto a loro, una testimonianza altissima: Don Giuseppe Diana, ucciso dalla camorra mentre si preparava per la messa nel 1994, a Casal di Principe.
Le sue parole d'amore per i suoi ragazzi e la chiamata a resistere contro un sistema che li rende schiavi dovrebbero essere stampate sui libri di storia, all'ingresso di ogni chiesa, sul portone di casa di ognuno di noi:
per amore del mio popolo non tacerò!

11 Comments:

Blogger digito ergo sum said...

ci ho seNpre avuto, e credo che seNpre avrò, perché in queste cose l'uomo non dovrebbe mai cambiare idea, massima ammirazione per chi, al di là del concetto di "bene e male", mette tutto se stesso al servizio di ciò in cui crede fermamente. senza accettare mezze misure. nel contempo, MA PERÒ, sono pure portato a credere che l'accettare compromessi, sia segno di intelligenza e di amore. in questo caso amore per le persone che stanno vicine, anche per la loro sicurezza. perché l'amore, anche da questo punto di vista, è responsbilità. é spessore.

"Come è difficile amare in tempi di colera." E se i tempi di colera fossero conseguenza diretta della mancanza d'amore? E, quel punto di domanda lì, lo toglierei pure, se fossi più sfrontato. Per me, comunque, non resta una domanda, è un'afferMITÀ.

buona domenica.

bellissimo, questo post. come da teNpo non ne leggevo più. ti ringrazio.

18/10/08 17:11  
Anonymous farfallaleggera said...

Bellissimo post...Lottare per gli altri è una cosa difficilissima e, secondo me, diventa facile solo per alcuni predestinati. Credo proprio che l'ultima tua frase la farò mia, ciao ciao. Il leggerti è qualcosa che riscalda il cuore ed in questo periodo ne ho particolare bisogno, grazie di esserci, giò

19/10/08 09:32  
Blogger Angela said...

la "sua" ultima frase facciamo nostra...grazie giò...anch'io ho bisogno di voi...ci si sente così inutili...

digito, ti abbraccio come sempre

19/10/08 09:47  
Blogger Daniele Verzetti il Rockpoeta said...

Eroi, sono eroi, e forse martiri. Ma è vergognoso che lo Stato di fatto si disinteressi di tutto... o forse, vista la sua connivenza. non si disinteressa affatto, sta solo dall'altra parte....

20/10/08 16:52  
Blogger Angela said...

sì, infatti approvo le scelte di chi va via ma non dimentico il dolore di chi resiste e spesso muore...uomo di coraggio è Saviano che va via, uomo di coraggio è il magistrato che resta. Lo Stato resta sempre vigliacco.

20/10/08 16:56  
Anonymous Anonimo said...

In mezzo a tanto buio,la vita ci fa conoscere spesso persone meravigliose disposte a rimetterci in prima persona.
Post stupendo, complimenti !

ciao,
aria

20/10/08 18:34  
Anonymous annarita said...

Ciao, Angela. Arrivo qui dal blog di Daniele Verzetti. Ti leggo da un po' anche se non ho mai commentato per non essere invadente...

Ho letto la tua travagliata vicenda umana, per cui ti ammiro ancora di più:).

Condivido il contenuto del post e quoto Daniele, che ha bene espresso quel che penso anch'io.

Ho due blog didattci e uno sul web 2.0.

Passa a trovarmi, se ne hai voglia. Io tornerò a leggerti.

annarita

21/10/08 14:10  
Blogger scrittrice75 said...

bellissimo post... queste persone devono rimanere alla storia, hai ragione... quello che al massimo viene loro tributato è una fiction,, pensa te. un abbbraccio da angela

21/10/08 22:32  
Blogger Federica said...

capito qui per la prima volta... e ho trovato un psot meraviglioso!! complimenti

22/10/08 23:22  
Anonymous Aicha said...

C'è anche un po' di te nel mio ultimo post... ma penso che questo lo sentirai da sola...
un abbraccio
T.

23/10/08 11:09  
Blogger evergreen said...

Trovo bellissimo e ispirato questo tu post. E il tuo blog interessante e stimolante.

13/11/08 13:12  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home