26 gennaio 2007

Turbamenti

Ho cancellato un post perchè volevo rielaborarlo. Chiedevo a Prodi se si fosse per caso dimenticato di essere una spia russa perchè con la questione di Vicenza erano cresciuti in me forti dubbi...ma l'intervento del Presidente Napolitano sull'antisemitismo che si cela dietro l'antisionismo mi ha gettato di più nella totale confusione...
La politica per quello che ne sappia si serve dell'ideologia che a sua volta si nutre della terminologia e così si cavilla e ci si sbrana su questioni che alla gente comune e inesperta di storia, diritto internazionale, scienze politiche sembrano chiare e limpide.
Io amo l'America ma non sto schierata con le politiche che potenziano basi e armamenti perchè se la mettiamo così quando la Gran Bretagna è diventata interventista con l'Iraq, io sono stata molto anti-inglese!
Io amo Israele e mi emoziona sapere che il suo popolo sia Icona dell'Umanità sofferente e in cammino; nutro profondo rispetto e dolore per la loro storia ma se massacrano i palestinesi posso anche incazzarmi, perchè se la mettiamo così quando i terroristi dell'Ira fanno saltare in Gran Bretagna i protestanti o i cattolici io sono fortemente anti-irlandese.
Le persone non si toccano, il loro diritto alla vita, alla casa, alle radici non si tocca.
Ma schierarsi senza una visione critica-oggi-è segno di immaturità e scarso senso del reale.
Io ho già scelto: "l'orfano e la vedova", tanto per citare fonti bibliche, di tutte le nazionalità.
Se si condannasse definitivamente l'uso della forza e del massacro- proprio perchè l'Olocausto ci ha ferito per sempre e ci ha svelato il demoniaco a cui tendiamo- e fosse considerato omicida chiunque alzasse la mano contro il fratello, fosse anche Caino, allora non ci sarebbe più confusione sui termini e da che parte stare.
Vi chiedo di prestare attenzione ad una Lettera di Masina dal titolo Il vizio di Prodi
e all'articolo di Manno: Lettera aperta al Presidente della Repubblica Italiana sul sito di Cani Sciolti che mi hanno aiutato a riflettere.

L'Odio è complesso, si nutre di mille ragioni, si appella a tutto pur di giustificare la sua esistenza, si serve delle parole e delle loro sfumature per potenziarsi.
Ma "il vostro parlare sia sì, sì o no, no. Tutto il resto viene dal maligno" (sto citando Gesù!!)
L'Amore invece è semplice. Si dona e ha cura dell'altro, vuole il suo bene. Si potenzia perdendosi...e usa solo parole di pace.
Inutile perdere tempo nel dirsi che l'Odio sta a destra e l'Amore sta a Sinistra, io userei l'immagine dell'Odio che sta sotto e dell'Amore che sta sopra, così come il ventre sta alla testa.
Quale comunità umana può dire di aver camminato dalla bestialità alla ragione e di aver concluso il suo cammino verso l'alto?
Siamo tutti fermi sul ciglio del baratro...fortemente attratti dall'abisso!
E alcuni con le loro ideologie di sterminio e di onnipotenza non vi hanno più fatto ritorno...

0 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home