21 gennaio 2007

Terra perduta

Perchè una nave da carico battente bandiera inglese, portaconteiner di rifiuti altamente tossici si debba chiamare proprio"Napoli"! Riferimento al connubio dispregiativo Napoli -'monnezza?
Fatto sta che le prestigiose coste di Devon si sono di colpo ritrovate screditate a comuni discariche e la Napoli entra nell'immaginario collettivo britannico proprio nella sezione: pattumiera. Ma la tragedia non ha bandiere nè la miseria è solo di casa nostra: quella di Devon non è che icona dell'ormai infelice ex-Gaia!
La Terra ha perso: ha dato ospitalità all'uomo, cibo, luce, acqua, fuoco ma l'inquilino ha pensato bene di andare a rivendersi tutto, specularci sopra, dare fondo a tutte le riserve, farci festine e orgie, imbrattarla di sangue di simili, occuparsi di calcio mentre Lei muore piena di debiti!
Noi siamo incompatibili con il Pianeta.
I ghiacciai di miliardi di anni si sciolgono, l'oceano avanza ma The Incompatible prendono le misure di Vicenza, contano quanti soldatini hanno in Oriente, nascondono la zella nei conteiner e fingono, tanto nessuno li guarda!
The Incompatible alzano la voce per dire che amano i loro figli, gli stessi a cui i padri lasciano in eredità guerre, devastazioni ambientali, acque putride, cibi tossici, leucemie e tumori vari.

Noi siamo un corpo estraneo alla Creazione: non siamo che la sua perversione!
Solo i bimbi sono una traccia di ciò che resta del nostro settimo giorno...

0 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home