2 marzo 2006

montale

Vado ogni giorno alla ricerca di parole che lascino una traccia.
Parlare e' inutile; se poetare e' divino, dove sono i profeti del linguaggio?
Voglio ascoltare, mettermi alla scuola di chi ha il cuore denso di sillabe vere.

Portami il girasole ch'io lo trapianti
nel mio terreno bruciato dal salino,
e mostri tutto il giorno agli azzurri specchianti
del cielo l'ansieta' del suo volto giallino.

Tendono alla chiarita' le cose oscure,
si esauriscono i corpi in un fluire
di tinte: queste in musiche.Svanire
e' dunque la ventura delle venture.

Portami tu la pianta che conduce
dove sorgono bionde trasparenze
e vapora la vita quale essenza;
portami il girasole impazzito di luce.

1 Comments:

Anonymous James said...

Ti amo

5/3/06 18:47  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home