1 marzo 2006

elogio del corpo

Ho scoperto che il corpo umano vuole muoversi secondo gestualita'e ritmi che richiamano all'armonia. Danzaterapia mi sta revocando cio'che ero: vita immersa nell'uterno materno in movimenti dolci e ovattati e cio' che divento ovvero vita immersa nell'utero divino della creazione con andatura fluttuante e passo lento, grazia e bellezza delle figure corporee.
Ha ragione il Dalai Lama quando dice che il corpo umano e' fatto per la grazia: le mani non sono artigli, c'e' nelle mani dell'uomo una finezza e potenza che nessun'altro animale possiede. Il corpo e' fatto per muoversi tra le armonie del creato. Trasformare il mio corpo in un canto...canto della bellezza ferita, perche' il cancro l'ha sfigurata, perche' tutta la creazione geme e soffre, non c'e' angolo del mondo dove l'uomo e la natura non siano attraversati dal dolore. Allora niente bisturi, niente ricostruzione plastica semmai imperfezione come segno, icona della tragedia dell'uomo e della sua consapevolezza.

Noi siamo resi felici non dalle circostanze della vita ma dal nostro atteggiamento verso di esse (Inayat Khan)

0 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home